11 agosto 1492: Rodrigo Borgia diventa papa con il nome di Alessandro VI

Durante il conclave che era seguito alla morte di papa Innocenzo VIII, il cardinale Rodrigo Borgia riuscì nell’impresa che, solo otto anni prima, non era riuscito a portare a termine: farsi eleggere al soglio pontificio. L’11 agosto del 1492 il conclave infatti elesse il vescovo spagnolo, che diverrà papa con il nome di Alessandro VI e che sarà uno dei pontefici più controversi nella storia della Chiesa.

Egli, sebbene durante i suoi 11 anni di pontificato sia sempre stato uno strenuo e attento difensore dell’ortodossia più rigida, aveva infatti riconosciuto diversi figli illegittimi, tra cui vanno annoverati i più famosi: Lucrezia e Cesare, che lo renderanno universalmente noto come un simbolo del nepotismo.

Cristiano Puglisi

Classe 1984. Laureato in Storia e Lettere moderne, Master in Editoria ed Executive master in Relazioni pubbliche. Esperto in comunicazione e relazioni istituzionali, collabora con Conoscerelastoria.it.

Articolo Precedente

Conoscere la Storia n.54: Rinascimento. L’età d’oro italiana

Articolo successivo

Gli uomini del Duce: i complici dell’avventura fascista