4 aprile 1973: inaugurate le torri gemelle di New York

Il 4 aprile del 1973, dopo quattro anni di lavori, furono inaugurate ufficialmente le torri gemelle del World Trade Center di New York. Questo era il centro commerciale di Manhattan, ed era costituito da sette edifici (denominati con la sigla WTC). L’idea di costruirlo era stata partorita dalla Lower Manhattan Association, presieduta da David Rockefeller, nel 1960. Rockefeller voleva che fosse realizzato un centro per il commercio mondiale.

La sua costruzione, del costo di 335 milioni di dollari, fu finanziata dall’autorità portuale di New York, che aveva acquisito nel 1965 l’area in cui furono edificati gli edifici. I grattacieli denominati WTC1 e WTC2, meglio conosciuti come “torri gemelle”, erano alti la bellezza di 415 metri (110 piani) e occupavano una superficie di 63 metri per 63. Alla loro inaugurazione erano gli edifici più alti del mondo, anche se il record fu superato pochi mesi dopo dalla Sears Tower di Chicago (443 metri), e modificarono sensibilmente lo skyline di New York.

I sette edifici del World Trade Center, l’ultimo dei quali, il WTC7, fu inaugurato solo nel 1987, erano tutti collegati per il mezzo di passaggi sotterranei.

Le torri gemelle, come è noto, crollarono in seguito agli attentati terroristici dell’11 settembre del 2001, che provocarono complessivamente 2749 vittime. In seguito ai pesanti danni rimediati anche dagli edifici circostanti, tutto il complesso del World Trade Center crollò o fu comunque demolito entro pochi giorni dagli attacchi, a parte il WTC5 la cui demolizione controllata fu completata nel 2002. Lo spazio che occupava il complesso venne denominato Ground Zero.

Successivamente, un master plan ha stabilito la costruzione di un nuovo World Trade Center, che sarà completato nel 2021, vent’anni esatti dopo l’attentato.

 

 

conoscerelastoria.it

Redazione di Conoscerelastoria.it

Articolo Precedente

3 aprile 1896: nasce La Gazzetta dello Sport

Articolo successivo

Associazione Storico Culturale Popolo di Brig