Accadde oggi. 22/4/1978: Saturday Night Live, prima per John ed Elwood Blues

Accadde oggi. Il 22 aprile 1978 i The Blues Brothers si esibiscono per la prima volta al Saturday Night Live. Il programma è stato, negli anni, il trampolino di lancio di alcuni dei più famosi comici dell’ultimo quarantennio: Eddie Murphy, Robin William, Bill Murray. E la coppia Blues per eccellenza: Dan Aykroyd e John Belushi.

Belushi lavora al Saturday Night Live dal 1975. E’ di fatto uno dei comici “storici” del programma (peraltro ancora in corso). E’ un comico che sfonda: il pubblico lo adora, anche perché il numero delle maschere che riesce ad interpretare è alto. Oltre venti. Senza considerare personaggi famosi del mondo della musica, dell’attualità e del passato: Joe Cocker, John Lennon, Henry Kissinger, Benito Mussolini, Gandhi, Adolf Hitler, Herman Goering.

Nel 1978, inoltre, il regista John Landis lo sceglie quale protagonista di una pellicola che ha fatto epoca, Animal House nel ruolo del dissacrante e scatenato John “Bluto” Blutarsky. Nello stesso anno incontra Dan Aykroyd, attore canadese col quale lega sia a livello professionale sia umano. Una coppia di grandi amici anche sul palco: il 22 aprile 1978, al Saturday Night Live, entrano in scena John ed Elwood Blues, i The Blues Brothers.

I personaggi di John ed Elwood erano già proposti in alcuni sketch da Belushi ma, forse, è proprio con l’ingresso di Aykroyd che arriva la fama. Poi, la consacrazione con l’omonima pellicola di Landis, The Blues Brothers del 1980.

Una commedia musicale, con un cast corale che comprende i miti della musica blues, R&B, soul: James Brown, Ray Charles, Aretha Franklin solo per citarne alcuni… Spassosissimo e dissacrante diventa presto un cult, entrando “di forza” nell’immaginario collettivo.

La coppia di attori lavora anche in 1941. Allarme ad Hollywood! parodia della psicosi che scoppiò sulla East Coast nei giorni immediatamente successivi all’attacco giapponese su Pearl Harbour.

Nel 1983 il duo avrebbe dovuto dovuto essere nuovamente da John Landis in Trading Places (Una poltrona per due), ma Belushi muore l’anno prima stroncato da un mix di cocaina ed eroina.

Ad Aykroyd sarà assegnato quale partner Eddie Murphy, altro comico del Saturday Night Live, per  un film ormai entrato nella tradizione natalizia della Tv italiana.

Belushi muore giovane ed entra nella leggenda. E i The Blues Brothers, nel frattempo nati come band anche al di fuori del SNL, continuano ad esibirsi dal vivo e al cinema. Quarantadue anni dopo de i The Blues Brothers Band fa ancora parte Dan Aykroyd, affiancato da Jim Belushi (fratello di John) e da Johnny Rosch, Eddie Floyd, Steve Cropper, Lou Marini.

John Belushi è sepolto nell’isola di Martha’s Vineyard.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

“Bache Bene Venies”. Il Nobile di Montepulciano fra Storia e leggenda, con Alamanno Contucci (video)

Articolo successivo

Palazzo Carignano: l’emblema del Risorgimento