1. Home
  2. Author Blogs

Autore: Domenico Vecchioni

Domenico Vecchioni

Domenico Vecchioni. Già Ambasciatore d'Italia, saggista e storico. Ha al suo attivo numerose biografie storico-politiche (tra cui "Evita Peron" e "Raul Castro") e studi sulla storia dello Spionaggio (tra cui "Storia degli agenti segreti. Dallo Spionaggio all'Intelligence" e "le 10 spie donna che hanno fatto la Storia").

Accadde oggi
Accadde oggi. “Il 5 maggio”: Ei fu. La morte di Napoleone

Accadde oggi. “Il 5 maggio”: Ei fu. La morte di Napoleone

Il 15 ottobre 1815 Napoleone e il suo seguito, imbarcati sulla fregata inglese Northumberland, arrivano nell’isola di Sant’Elena, uno dei più squallidi e remoti possedimenti inglesi. Situata nell’Atlantico meridionale, l’isola si trova a 1900 chilometri…

Accadde oggi
Accadde oggi. 30 aprile ’45: Hitler muore nel bunker di Berlino. Domenico Vecchioni ci racconta il dittatore tedesco nell’intimità

Accadde oggi. 30 aprile ’45: Hitler muore nel bunker di Berlino. Domenico Vecchioni ci racconta il dittatore tedesco nell’intimità

Paradossale destino quello di Hitler. Era idolatrato dalle donne di tutte le età che vedevano in lui il simbolo della nuova Germania, la speranza del Reich millenario, l’incarnazione di un potere inedito, l’”uomo nuovo” insomma…

Età contemporanea
Il massaggiatore che salvava ebrei. La straordinaria storia di Felix Kersten

Il massaggiatore che salvava ebrei. La straordinaria storia di Felix Kersten

Nella notte del 20 aprile 1945 si svolge in gran segreto a Berlino, in una villetta di periferia, il più stupefacente e improbabile incontro della Seconda guerra mondiale. Heinrich Himmler, il “burocrate dello sterminio”, l’onnipotente…

Età contemporanea
Nizza: come e perché la città di Garibaldi divenne francese

Nizza: come e perché la città di Garibaldi divenne francese

Il 21 luglio del 1858, nella stazione termale di Plombières-les bains (nella regione dei Vosgi), Napoleone III e Cavour si incontrano segretamente. (Cavour viaggia in incognito e si registra in albergo sotto il nome di…

Rubriche
Eros e Storia. Il “furor eroticus” di Benito Mussolini

Eros e Storia. Il “furor eroticus” di Benito Mussolini

Tutti gli storici concordano sul fatto che il Duce fosse affetto da una grave forma compulsiva di dipendenza dal sesso. Un vero furore erotico! Centinaia, in effetti, furono le donne da lui possedute, di tutte…

News
L’ “esperimento Filadelfia” fra leggenda e realtà

L’ “esperimento Filadelfia” fra leggenda e realtà

Nell’ottobre 1943 fu realizzato nella baia di Filadelfia un esperimento “scientifico”, conosciuto sotto il nome di “Philadelphia Experiment”, che generò, quando fu conosciuto dopo la guerra, innumerevoli studi, articoli, libri, prese di posizione, e persino…

Rubriche
Le grandi Spie. Domenico Vecchioni racconta Robert Philip Hanssen, il traditore dell’FBI

Le grandi Spie. Domenico Vecchioni racconta Robert Philip Hanssen, il traditore dell’FBI

Se Ames è stato il traditore “per eccellenza” della Cia, Hanssen lo sarà dell’FBI. I due casi presentano peraltro diverse, strane affinità. Entrambi gli agenti tradiscono per denaro, Ames per accontentare una moglie dalle mani…

Medioevo
“Un solo Sole in cielo, un solo Sovrano in Terra!”. Gengis Khan raccontato da Domenico Vecchioni

“Un solo Sole in cielo, un solo Sovrano in Terra!”. Gengis Khan raccontato da Domenico Vecchioni

Lanciato alla conquista del mondo, Gengis Khan era sostenuto da una motivazione, semplice e grandiosa allo stesso tempo, da lui stesso immaginata: “Un solo Sole in cielo, un solo Sovrano in Terra!”. Per raggiungere lo…

Accadde oggi
Dittatori. Josif Stalin, da seminarista a padre “padrone” dell’Unione Sovietica

Dittatori. Josif Stalin, da seminarista a padre “padrone” dell’Unione Sovietica

Dopo gli studi presso un seminario nella sua Georgia natale, dove vede la luce nel 1878, Stalin si lancia nell’attività rivoluzionaria fin dal 1900, a 22 anni. Entrato nel 1912 nel Comitato centrale del partito…

Età contemporanea
Petrov, “the man who saved the world”

Petrov, “the man who saved the world”

Se a volte alcune grandi catastrofi sono da addebitare all’errore dell’uomo che non ha saputo interpretare i dati e i segnali della tecnica, altre volte, invece, avviene proprio il contrario: è l’intuito umano a “correggere”…