BBC History n.96: il ragazzo Mussolini

Sono passati 100 anni: era il 23 marzo del 1919 quando, nel salone del circolo dell’Alleanza industriale e commerciale, in piazza San Sepolcro a Milano, Benito Mussolini fondò i Fasci di combattimento. L’evento che segnò la nascita del partito fascista passò quasi inosservato, a dispetto del rilievo che gli si attribuì negli anni del Regime, quando i “Sansepolcristi” (i fascisti della prima ora) ottennero riconoscimenti e privilegi. Il Corriere della Sera dedicò a quel convegno poche righe tra le notizie di Cronaca, la questura stimò non più di 200-300 partecipanti, benché il giornale di Mussolini, “Il Popolo d’Italia”, avesse battuto la grancassa per settimane e, in previsione di una massiccia affluenza, avesse prenotato il teatro Dal Verme, capace di contenere 2.000 spettatori, prima di ripiegare sul più modesto circolo degli industriali.

Piazza San Sepolcro fu dunque il punto di partenza di una marcia, all’inizio stentata e pressoché ignorata poi travolgente e inarrestabile, che portò Mussolini a prendere il potere a Roma e a instaurare una dittatura personale durata 20 anni. Ma fu anche un punto di arrivo, la conclusione di un percorso tormentato e ondivago che si può dire sia cominciato il giorno stesso della sua nascita e, dopo un periodo di formazione durato più di tre decenni, fece sì che l’oscuro Benito diventasse Mussolini.

Nella cover story questo numero di BBC History una biografia di Mussolini diversa da ogni altra per l’accuratezza della ricerca e la visione imparziale e spassionata.

ACQUISTA LA RIVISTA

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

Medioevo Misterioso n.21: cose buone in cucina

Articolo successivo

Castello Sforzesco: un’importante fortificazione a Milano