Castel Presule: nel cuore delle Dolomiti

Il Castello di Presule, costruito dai Signori di Fiè, ministeriali dei vescovi di Bressanone, nel XIII secolo, si trova nel cuore delle Dolomiti, nell’altipiano dello Sciliar. Nel XV-XVI secolo, Leonardo di Fiè, Capitano dell’Adige e Burgravio del Tirolo, promosse diverse operazioni di ingrandimento e restauro, che riuscirono a fondere egregiamente stile gotico e rinascimentale. Nel 1804, la stirpe si estinse e per il castello, che cambiò diversi proprietari, iniziò un periodo di decadenza.

Nel 1981, la cooperativa Kuratorium Schloss Prösels acquistò l’edificio, che è oggi ritornato al suo antico splendore e ospita numerose attività culturali, mostre e concerti. Sono tante le attrattive da non perdere: il cortile, la cappella, la Sala del Caminetto, gli appartamenti e la sala delle armi, con la sua ricca collezione. In estate, ospita anche il torneo medievale “Cavalcata di Oswald von Wolkenstein”.

Redazione Conoscere La Storia

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

Castel Tirolo: il maniero che da il nome all’intera area

Articolo successivo

Castel Roncolo: il “maniero illustrato”