Certaldo: il borgo natale di Giovanni Boccaccio

Certaldo, comune della Val d’Elsa, è il borgo natale di Giovanni Boccaccio: l’esimio scrittore toscano, una delle più importanti figure letterarie del nostro paese, autore del celeberrimo Decameron, nacque in questo piacevole centro nel 1313 e qui si spense nel 1375. La sua casa è ancora visitabile ed ospita anche un museo, una biblioteca e un centro studi.

Notevole è anche il Palazzo Pretorio, edificio medievale parzialmente restaurato nel XIX secolo, la cui originale facciata è ricoperta dai pregevoli stemmi dei Vicari che hanno vissuto nell’edificio dal 1420 circa al XVIII secolo. Al suo interno, da non perdere gli affreschi di Pier Francesco Fiorentino (XV secolo). Altri punti di interesse sono la Chiesa di Santi Jacopo e Filippo, il Palazzo Stiozzi Ridolfi e quello Giannozzi.

Redazione Conoscere La Storia

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

“Cristoforo Colombo”, nave gemella (e sfortunata) dell’ “Amerigo Vespucci”

Articolo successivo

Brigada medica cubana, dall’Algeria degli Anni ’60 all’Italia del Covid-19