Rocca Maggiore: da ottocento anni domina Assisi

Ci si deve inerpicare su per una serie di stradine medievali per raggiungere la Rocca Maggiore di Assisi, distrutta nel XII secolo e ricostruita nel Trecento dal cardinale Egidio Albornoz su incarico del papa Innocenzo VI, che desiderava rafforzare le fortificazioni dello Stato Pontificio.

La rocca domina da più di ottocento anni la cittadella di Assisi e la valle del Tescio ed è stata nel tempo la più valida fortificazione per la difesa del loro territorio.

Nella Rocca Maggiore risiedette, tra gli altri, il futuro re di Sicilia e imperatore Federico II di Svevia, affidato in giovanissima età dalla madre Costanza d’Altavilla alla duchessa di Urslingen, moglie del duca di Spoleto e conte di Assisi Corrado.

 

 

Redazione Conoscere La Storia

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

Duomo di Assisi: la cattedrale di San Rufino

Articolo successivo

Monteriggioni: il borgo che “di torri si corona”