San Galgano Guidotti: dalla vita dissoluta alla santità

La spada nella roccia esiste e si trova in Italia, nel Senese. Appartenne a un santo cavaliere, San Galgano Guidotti, nato nel 1148 e morto il 30 novembre 1181. Intorno ai luoghi dove visse, nel comune di Chiusdino, vennero costituiti l’eremo detto Rotonda di Montesiepi e l’abbazia cistercense che prese il nome del santo. Cuore del complesso è la spada che il cavaliere conficcò nella roccia in segno di pace e di rinuncia alla violenza.

Con quel gesto, per la tradizione compiuto la notte di Natale del 1180, San Galgano intese trasformare la spada in una croce davanti alla quale passare in preghiera il resto della vita. La spada è ancora lì, visitabile ma per motivi di sicurezza non più estraibile.

La spada nella roccia di San Galgano

Da giovane, Galgano fu un valente cavaliere dedito alla violenza e alle dissolutezze. Una visione gli cambiò la vita: gli apparve san Michele Arcangelo, protettore dei cavalieri, che lo invitò a seguirlo fino alla Rotonda di Montesiepi, dove gli mostrò i 12 apostoli. La madre si oppose alla svolta mistica del figlio e tentò di fargli sposare una fanciulla di Civitella. Mentre Galgano si recava a conoscerla, il cavallo si rifiutò di procedere per quella strada e lo condusse alla Rotonda di Montesiepi.  San Galgano decise di fermarsi lì come eremita, ma non c’era legna per costruire una croce. Fu così che piantò la spada nella roccia, dove si trova ancora.

Si narra anche che, durante un suo viaggio per ottenere l’approvazione di Papa Alessandro III, tre ladri o invidiosi distrussero la spada. Ma al ritorno San Galgano ottenne che essa venisse miracolosamente ricomposta. Nel 1185, dopo la prima causa canonica di cui si abbia notizia, Papa Lucio III proclamò Galgano santo.

Immagine di Combusken – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=17049564

Elisa Filomena Croce

Elisa Filomena Croce

Classe 1990. Laureata in Storia presso l'Università degli Studi di Milano, specializzazione in storia socio-religiosa del mondo antico. Appassionata di archeologia sperimentale. Attualmente caporedattrice e autrice di articoli su riviste di Storia.

Articolo Precedente

2 agosto 1934: muore Hindenburg, Hitler diviene Führer della Germania

Articolo successivo

Il reggiseno? Risale ai tempi dei Greci e dei Romani