Selinunte: antico luogo di culto scoperto dallo scavo coordinato dalla Statale di Milano

Nuova scoperta archeologica a Selinunte. Una struttura sacrale con un palco di cervo rosso (perfettamente conservato) e corna di toro adulto di grandi dimensioni, oltre ad altre deposizioni votive in oro, argento e avorio, è infatti stata portata alla luce da una campagna di scavo all’acropoli del Parco Archeologico di Selinunte, coordinata dall’Università Statale di Milano e dalla New York University.

L’altare

La campagna di scavo si è svolta tra il 7 giugno e il 5 luglio 2019 e ha incluso più di 50 componenti, tra studenti ed esperti, da otto diversi Paesi. E’ stata diretta da Clemente Marconi, docente di Archeologia classica al Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali dell’Università degli Studi di Milano.

Lo scavo si è concentrato sull’approfondimento delle due trincee aperte lo scorso anno lungo il lato sud del Tempio R  e tra il lato ovest del Tempio R e il lato sud del Tempio C e ha prodotto risultati della massima importanza, relativamente alle fasi più antiche di occupazione greca del grande santuario urbano e alle attività associate alla costruzione prima del Tempio R e poi del Tempio C.

La missione ha, appunto, portato alla luce la fronte ovest di un edificio di culto. L’edificio aveva una lunghezza di 4,5 metri. Databile nell’ultimo quarto del VII secolo a.C., la struttura è stata rasata con cura in occasione della costruzione del Tempio R nel primo quarto del VI secolo a.C. Sulla base della collocazione e dei materiali associati a questo edificio, tra i più antichi di fase greca fin qui identificati a Selinunte, aveva con ogni probabilità una funzione sacrale.

Particolarmente notevole è stato il rinvenimento, nello strato di preparazione dell’area circostante, della deposizione votiva di un palco di cervo rosso (Cervus Elaphus) appartenuto ad un animale adulto e perfettamente conservato.

 

Immagini via Ufficio Stampa dell’Università degli Studi di Milano, immagine in evidenza generica e meramente esemplificativa

Redazione Conoscere La Storia

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

5 luglio 1811: il Venezuela dichiara l’indipendenza

Articolo successivo

MedEvac: breve storia dell’evacuazione medica in guerra dal Vietnam all’AVES