12 luglio 1555: con la bolla “Cum nimis absurdum” Paolo IV emargina gli ebrei

“Poiché è oltremodo assurdo e disdicevole che gli ebrei, che solo la propria colpa sottomise alla schiavitù eterna, possano, con la scusa di esser protetti dall’amore cristiano e tollerati nella loro coabitazione in mezzo ai…