TV. Ispettore Derrick, quel nazista di Horst Tappert

Apparteneva alla famigerata “Testa di Morto” (3. SS-Panzer-Division “Totenkopf”) Horst Tappert, attore tedesco celebre per l’interpretazione dell’Ispettore Derrick.

Un passato certamente scomodo e pesante, mai venuto a galla nel corso della lunga e prolifica carriera dell’artista deceduto nel 2008. E riemerso solo 7 anni fa,  grazie al sociologo tedesco Joerg Becker.

Nel corso di sue ricerche, infatti, Becker avrebbe scoperto che nel ’43 Tappert era stato in servizio con una unità della “Totenkopf” sul fronte orientale.

Rivelazione che ha attraversato e scosso la Germania – e il mondo – suscitando reazioni contrastanti.

Secondo quanto riportato da Il Giornale in un articolo del Maggio 2013, ad esempio, la Tv pubblica tedesca avrebbe deciso di ritirare le repliche della serie dalla programmazione.Diversa invece la posizione di Teheran che, stando allo stesso articolo, avrebbe deciso di trasmettere l’intera serie. Duecentottantuno puntate che, a quanto riferirebbe il ministro alla cultura Mohammad Hosseini, IRIB trasmetterà con doppiaggio in farsi.

Una vicenda che, malgrado la grande eco mediatica dei primi giorni, non ha poi avuto grandi sviluppi. Ma sul finire di Agosto nuove rivelazioni riaprono il caso: la stampa tedesca raccoglie le dichiarazioni di un collezionista che avrebbe per le mani il tesoretto di Tappert, cioé una cassa militare con baionetta, la piastrina di riconoscimento e un libro con dedica di pronta guarigione, “al camerata Tappert” si leggerebbe, a firma del comandante della “Totenkopf”.

 

 

(Fonte immagine di sfondo: foto di Thomas Rüdesheim da Pixabay )

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

Cos’era il Grand Tour: senso e itinerari del viaggio italiano dei gentiluomini

Articolo successivo

Villa Floridiana: il museo della ceramica