Villa Caldogno: edificio attribuito al Palladio

Villa Caldogno è un bellissimo edificio del XVI secolo attribuito al Palladio e posizionato nell’omonimo comune alle porte di Vicenza. A prescindere dalla correttezza o meno dell’attribuzione, dal 1996 la dimora inserita tra i Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO con le altre ville di Palladio del Veneto.

Palladio era amico della famiglia Caldogno ed è quindi altamente probabile che sia stato l’artefice della costruzione. L’architetto operò su una struttura quattrocentesca, trasformandola grazie a una facciata principale caratterizzata da tre grandi archi con cornice bugnata in mattoni.

Redazione Conoscere La Storia

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

Villa Cornaro: monumentale e armoniosa

Articolo successivo

Eremo delle Carceri: il ritiro di San Francesco