Accadde oggi. 10/05/1951, nasce l’Aviazione Leggera dell’Esercito

Il 10 maggio 1951, a Bracciano (RM), si costituisce l’Aviazione Leggera dell’Esercito, prima componente aerea dell’Esercito Italiano dai tempi della Grande Guerra.

Al termine della Prima Guerra Mondiale, infatti, le specialità aeree del Regio Esercito e della Regia Marina erano state unite nella Regia Aeronautica. La nuova Forza Armata era stata costituita il 28 marzo 1923 e, con decreto del ’35, assumeva il monopolio di tutti i velivoli militari.

Ma agli inizi degli Anni ’50, nell’ottica di ammodernamento e ri-equipaggiamento degli eserciti NATO, una nuova legge limitava quel monopolio agli aerei di peso superiore ai 1500 kg.

L’Aviazione Leggera dell’Esercito si dota dunque di piccoli arei da collegamento e da ricognizione, Piper L18/L21, inquadrati nella SAL (Sezione Aerei Leggeri).

Nel 1954 nasce a Casarsa della Delizia (PN) il Reparto sperimentale elicotteri equipaggiato con aeromobili AB47.

Fra gli Anni ’60 e ’70 subisce un forte ridimensionamento, passando dall’essere una sezione di supporto aereo ad una Brigata. Fra i nuovi mezzi in dotazione l’AB 205 (UH1 Iroquois), iconico elicottero della Bell, l’AB412 e il Chinook CH47 grande aeromobile da trasporto. Nel 1993, poi, cambierà anche il nome da ALE ad AVES, acronimo che sta per Aviazione Esercito e attuale denominazione.

 

Redazione Conoscere La Storia

Redazione Conoscere La Storia

Conoscere La Storia vuole raccontare la storia agli appassionati, anche ai meno esperti, con semplicità, chiarezza e immediatezza.

Articolo Precedente

Accadde oggi. 2° Guerra Mondiale. Il V-Day fu l’8 maggio, il 9 o il 2 settembre?

Articolo successivo

“Dittatori”. Erode e Caligola, crudeltà e stravaganza di tiranni dell’Antichità